Consulenza Immobiliare

Il Consulente Immobiliare non deve essere confuso con l'agente immobiliare.

Si tratta di un consulente di parte che svolge gli interessi del Cliente, con la conseguenza che agisce solamente per conto dell'acquirente oppure del venditore.

Lo Studio si occuperà di svolgere per l'acquirente oppure per il venditore una Due Diligenze Immobiliare con il precipuo scopo di:

1) verificare la titolarità;

2) individuare ed analizzare gli atti di provenienza di propietà;

3) esperire una ispezione ipotecaria alla ricerca di eventuali trascrizioni ostative;

4) verificare la corrispondenza tra i dati presenti in catasto e lo stato di fatto;

5) controllare la presenza ovvero l'assenza di inquillini nell'immobile ed i rapporti con le proprietà confinanti;

6) verificare l'assenza di abusi edilizi mediante analisi approfondita dei progetti depositati in Comune;

7) verificare la regolarità degli impianti previa analisi documentale.

Al termine del controllo sarà redatto un apposito report con l'indicazione delle risultanze emerse e la relativa valutazione sulla fattibilità dell'operazione richiesta dall'acquirente oppure dal venditore.

L'acquirente oppure il venditore sarà assistito sino innanzi al Notaio.

Il fee richiesto per lo svolgimento della consulenza è pari al 2% del valore di finale pattuito per l'acquisto oppure la vendita, al netto delle spese vive necessarie per l'esecuzione del mandato di consulenza che dovranno essere pagate separatamente previa presentazione della nota spesa corredata dai relativi documenti probatori.

Copyright 2015-2021 SITCHERICI - Studio Internazionale Tributario Cherici tutti i diritti riservati